tipo di intervento: concorso di progettazione in due fasi/ progetto quarto classificato
superficie: 600 mq residenze + parcheggio interrato
anno: prima fase 2017/ seconda fase 2018
luogo: Dobbiaco, Bolzano
ingredienti: camminamenti e basamento in pietra locale, facciate in intonaco ruvido di colore chiaro, tetto in lastre di zinco nero, terrazze in ferro e legno, frangisole scorrevoli in legno, gronde e pluviali incassati
progettisti:Tommaso Rossi Fioravanti//Barbara Monica
collaboratori:Elias Terzitta
strutture:AEI progetti
casaclima:Davide Olivieri

Il progetto nasce dall’intenzione di reinterpretare alcuni degli stilemi altoatesini, ma non in chiave più moderna con l’intento di dare all’edificio un aspetto contemporaneo, pulito e stereometrico, come spesso sono le architetture altoatesine.
Per questo motivo sono stati usati materiali tradizionali come il legno e l’intonaco ruvido in modo da armonizzare l’intervento con gli edifici adiacenti.
Particolare attenzione è stata data alla distribuzione interna del fabbricato e, nonostante il perimetro praticamente obbligato del corpo di fabbrica, la distribuzione scelta non riesce a non prevedere nessuna zona giorno esposta a nord.